« Terraferma | Principale | L'ultimo terrestre »

16 settembre 2011

Commenti

Infatti il problema è che l'idea di base è molto interessante (seppur non originale essendo ispirata ad un film messicano), però poi stilisticamente, registicamente e da un certo punto in poi, anche narrativamente, il film è molto piatto. Resta che adoro Mastrandrea e che Abatantuono nella sua gigioneria mi ha fatto simpatia.

il film e' anche simpatico, quello che manca veramente e' una chiave, grottesca, surreale.. insomma si poteva scegliere il registro filmico invece si e' proprio lasciato andare la pellicola allo sbando.
Mi piacerebbe vedere il film messicano, ho letto che e' piu' incentrato sul rapporto con i media e poi se non ricordo male uno sciopero i clandestini statunitensi l'hanno pure fatto!

Cara Ava,personalmente trovo che il film non sia certo tra i più riusciti tra quelli che ha interpretato Abatantuono, sempre comunque all'altezza.L'idea di far capire cosa succederebbe se gli immigrati sparissero è oggettivamente buona, ma lo sviluppo del film è debole laddove si sarebbe potuto costruire una trama dai contenuti sociali più forti.Sarà che i film di denuncia ben fatti (Rosi docet) mi piacciono sempre in modo particolare.Ho notato anch'io la moglie di Golfetto perfettamente vestita e acconciata resistere su tacchi che stancano solo a vederli,quasi a testimoniare che nulla è cambiato e contraddicendo in questo modo l'assunto stesso del film.La tradizione del bruciare la vecia è trasversale,popolare in ogni angolo d'Italia e questa invocazione,quasi un pentimento è certo una prova di arretratezza e provincialismo culturale per non aver capito l'importanza di quanto si può vivere "con" e apprendere da chi si sente lontano per tradizione, lingua,costumi.Insomma, un film che avrebbe potuto essere e non è stato.

Grazie della visita Federica, sostanzialmente concordiamo! :)

Verifica il tuo commento

Anteprima del tuo commento

Questa è solo un'anteprima. Il tuo commento non è stato ancora pubblicato.

In elaborazione...
Il tuo commento non può essere pubblicato. Errore di scrittura:
Il tuo commento è stato pubblicato. Pubblica un altro commento

I numeri e le lettere che hai inserito non corrispondono a quelle dell'immagine. Prova di nuovo.

Come ultima cosa, prima di pubblicare il tuo commento, inserisci le lettere ed i numeri che vedi nell'immagine qui sotto. Questo impedisce che programmi automatici possano pubblicare dei commenti.

Fai fatica a leggere quest'immagine? Visualizzane un'altra.

In elaborazione...

Scrivi un commento

Le tue informazioni

(Il nome e l'indirizzo email sono richiesti. L'indirizzo email non verrá visualizzato con il commento.)

gennaio 2023

lun mar mer gio ven sab dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

social

intrallazzi


PrivacyPolicy


  • Privacy Policy
Blog powered by Typepad
Iscritto da 06/2005

feed


supporto a


counter