« La squadra 8 | Principale | Der Golem »

08 marzo 2007

Commenti

Ogni volta che vedo recitare Accorsi, mi chiedo se e' così anche nella vita... :-)

Non ho amato eccessivamente Saturno Contro e non intendo difenderlo in nessun modo. Però secondo me la caratteristica del cinema italiano di non voler affondare e rimanere sempre nel dolce amaro non è male in sè. Magari viene applicata male ma non costituisce un difetto a tutti i costi.

Sulla storia del pubblico io mo' lo dico: a me queste cose piacciono.
Non che mi metta anche io a farle, nè che mi cerchi le sale in cui so che succede, però quando poi capita di assistere a proiezioni con una forte partecipazione del pubblico (in tutti i sensi, dalla presa per il culo alla commozione) a me piace. Perchè è la fruizione di massa che mi piace, che nel bene o nel male stiamo tutti a vedere la stessa cosa e non è come se ognuno stesse a casa sua, stiamo proprio tutti insieme e la visione nè è inevitabilmente influenzata.

Non ti invidio certo quel tipo di pubblico... Per il resto, condivido ogni parola del tuo giudizio sul più centrigufo dei film del regista più frammentario del cinema italiano. L'ho visto appena da due settimane ma in me non sono rimaste che tre stupende canzoni cantate da Carmen Consoli Neffa e Gabriella Ferri...

a me pure il potenziale già sembrava crucco, visto che non è altro che una miestra riscaldata dalle fate. Ambra però è davvero brava, e dici bene, forse xkè è l'unico personaggio scritto bene (insieme forse a quello di fantastichini, ma l'affaire sul frocio lì è una caduta di stile allucinante).

hai totalmente ragione in merito a Milena Vukotic... attrice davvero notevole stritolata dalla parte di moglie di Fantozzi.

In riferimento al pubblico italiano: "Come è umano lei..."

roy, bisgnerebbe chiederlo alla "povera" Laetitia Casta! ;-)

gparker, non e' un difetto di per se', se non fosse quasi una regola: oltre alla camera del figlio, pensa anche alla bestia nel cuore: temi seri, drammatici risolti sempre con una ventata di ottimismo, boh la vita mi pare piu' dura..
per le sale, beati voi che potete scegliere le sale in cui va un pubblico colto e quelle piu' popolari, in provincia certe scelte non ce le possiamo permettere :-(

alp ho scritto il post a tre o quattro giorni dalla visione e gia' facevo fatica a ricordarmelo e credo che si noti.. :-)

noodles fantastichini aveva dei divertenti siparietti con lunetta savino, ma quando faceva il gay addolorato lo trovavo un po' sopra le righe

orson, condivido pienamente: salviamo la Vukotic da Fantozzi e pure da nonno libero!

verissimo divertente lui e la savino (ma anche in quei dialoghi lì spesso ozpetek ha peccato di un didascalismo un po' becero).

Ava, bisogna evitare accuratamente le proiezioni del fine settimana. Non perché nei giorni feriali non ci siano grezzi cafoni cerebrolesi, ma solo per il fatto che sono di meno ed è più facile pestarli a sangue.

Pace e bene...

;o)


BenSG

era lunedi': son tempi grami per tutti e bisogna tirare a ogni proiezione a 4 euri.. :'-(

io credo che le risate quando due uomini si baciano nascondano imbarazzo.
Cioè ci sono ancora maschi (ovviamente: le donne sono sempre + avanti) che si imbarazzano quando vedono due maschi baciarsi.
E pensare che questo è un film pudicissimo! Cioè i due non fanno nulla ma proprio nulla se non un bacetto.
Se avessero visto un Jarman...
In ogni caso meglio di anni fa quando urlavano: froci, fate schifo!
Io ritengo che Saturno contro, con tutti i suoi difetti di sceneggiatura, sia un film utile sociologicamente.
Per fare entrare certi concetti nella testa della massa.
Cinematograficamente parlando dovremmo dargli 5, ma io non mi sento di nascondere l'importanza che operazioni di questo tipo hanno.

@noodles: la frase di Fantastichini sul "frocio" non è campata per aria.
Pensala come ad un ragazzo di colore che dice "negro". Lui lo può fare.
Diciamo che Fantastichini vorrebbe (un po' superficialmente come tutte le cose del film..) rappresentare l'omosessuale che non è leccato, gayo insomma. Vorrebbe dirci che ci sono tanti tipi di omosessuali, così come ci sono tanti tipi di etero.
La cosa sembra normale, ma per moltissima gente che vive di stereotipi, non lo è. Scusate la lunghezza.

ovviamente a ridere erano due o tre ragazzotti cretini hstruman, e cretini a prescindere dall'imbarazzo perche' che questo era un film "sui froci" si sapeva e allora se c'hai la pruderie te ne stai a casa o vai a vedere qualcos'altro

I Boldi escono una volta l'anno sti poveri figluoli gli vuoi permettere di andare in sala un po più spesso ;-)

jiro e "ho voglia di te" dove lo metti? e "notte prima degli esami"???
tranquillo che son coperti tutto l'anno! :-/

hstruman a me non dava fastidio per una questione razzistica, ma perchè la trovo fintamente "intellettuale", cioè mi da l'impressione di un autore che vuole fare il controcorrente affermando una parola "vieta", e sentendosene orgoglioso nella sua presunta antifrasi. Molto cheap, molto finto-intellettuale.

>con il classico finale ottimista della vita che continua

ottimista?!?!?
il finale è quanto di più tragico ci possa essere.
Peggio di Dancer in the dark!
no no, di ottimista non c'è nulla o quasi... certo rimarranno ancora amici, però.. con Saturno Contro c'è ben poco da fare.

Milena Vukotic...
imho, non ci vedo nulla di strano nell'urlar "pina, pina" alla Vukotic, anzi...
Fantozzi è un capolavoro.

bah akiro, se io avessi quasi tentao il suicidio e volessi star sola e invece mi ritrovo la casa piena di gente con un amico che mi tira continuamente la pallina per farmi giocare a pingpong io gli tirerei la raccheta in mezzo agli occhi, ecco questa e' la mia idea di tragico
per quanto riguarda Milena Vukotic credo che possa vantare nuna carriera che vada oltre Fantozzi, e tra l'altro nel primo Fantozzi, che inmho e' l'unico degno di esser chiamato capolavoro lei non c'e' neppure, e in ogni caso uralre al cinema non mi sembra raffinato, jamais ;-)

Beh se sullo schermo c'è Zingaretti gridare "NUDONUDO!Nudo!" credo sia quanto di più raffinato ci possa essere :-)

dovrebbe uscire in un film della izzo con la parucca, di togliersi quella glielo urlerei, se andassi a vederlo, ma non accadra'! ;-)

Ho visto il trailer ma io saro già rientrato in Francia. Pero qui tra tre settimane esce a casa nostra e ancora spero che venga per presentare il film.

e se tutta la seconda parte del film fosse cio che il morto immagina che avvenga... perchè lui conosce bene i suoi amici, i loro comportamenti.
Solo in due momenti si ha l'io narrante quando è colpito dal malore e alla fine.

sei molto sottile marce: la tua osservazione ci sta perfettamente!
Io mi sono domandata se nella prima parte del film lui sapesse di esser malato e cercasse di unire il gruppo proprio perche' sapeva che erano le ultime volte che lo incontrava

Verifica il tuo commento

Anteprima del tuo commento

Questa è solo un'anteprima. Il tuo commento non è stato ancora pubblicato.

In elaborazione...
Il tuo commento non può essere pubblicato. Errore di scrittura:
Il tuo commento è stato pubblicato. Pubblica un altro commento

I numeri e le lettere che hai inserito non corrispondono a quelle dell'immagine. Prova di nuovo.

Come ultima cosa, prima di pubblicare il tuo commento, inserisci le lettere ed i numeri che vedi nell'immagine qui sotto. Questo impedisce che programmi automatici possano pubblicare dei commenti.

Fai fatica a leggere quest'immagine? Visualizzane un'altra.

In elaborazione...

Scrivi un commento

Le tue informazioni

(Il nome e l'indirizzo email sono richiesti. L'indirizzo email non verrá visualizzato con il commento.)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

gennaio 2021

lun mar mer gio ven sab dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

social



  • Instagram

intrallazzi



  • www.flickr.com

PrivacyPolicy


  • Privacy Policy
Blog powered by Typepad
Iscritto da 06/2005

supporto a


counter