« Edward Everett Horton | Principale | Notte Horror Politik! »

20 marzo 2006

Commenti

non l'ho visto, purtroppo; ma le mie passate esperienze con i serial storici americani (anzi, con tutto il cinema americano di argomento greco-romano, con l'unica, ovvia eccezione di Spartacus) sono state disastrose. Mentre meglio a mio parere hanno di solito fatto i francesi (es. la recente versione di Les rois maudits) o anche noi italiani (ricordi l'Odissea e l'Eneide?) Sullo storico, anche registi discreti come Ridley Scott sono malamente inciampati.
Parlando di romani, mi piacerebbe sapere la tua idea sul Caligola di Tinto Brass, che ho visto in edizione inglese. E' vero, come credo, che non esiste un'edizione integrale italiana (e se sì, perché?). Tra quel film e l'ultima serie brassiana, che si interessa solo di culi, per quanto ben fatti (i culi, non i film), c'è a mio parere un abisso.
F

L' ho registrato ma non sono ancora riuscito a vederlo...sono curioso.

Ottimo post come sempre Avag. Quello che avrei voluto scrivere io ieri, ma non mi è riuscito. ;o) P.S. I titoli di testa li ho persi. :o( Bellissimi quelli delle altre due serie che hai citato.

manu, di la verita': te li ha fatti perdere Giacobbo i titoli di testa! ;-)
cmq son contenta che condividi il giudizio.. :-)

roy si lascia vedere e poi un ripassino di storia fa sempre bene..

scrittore, non sono molto esperta di Brass quindi ho consultato per te il divino Mereghetti: dice che il dvd integrale lo trovi sotto il titolo di Io, Caligola

Ho visto la prima puntata e l'ho trovato deboluccio proprio. Il problema è il solito: credo che a parte Kubrick e qualche altro sparuto regista, nessuno sia mai riuscito a rendere bene con concretezza e realismo il senso dell'Impero Romano e di Roma (già il titolo del tf mi fa storcere un po' il naso, pare voglia fare il semplice e accattivante insieme - specie per quella reclame pomposa e altisonante quando pronuncia... ROOMA).
Non so se sia un problema mio (certo che guardare questo episodio dopo la prima parte del monumentale esame di latino fa un certo autolesionismo :P ) ma tendo quasi sempre a storcere il naso nei confronti di queste "riesumazioni" tv-cinematografiche del mito del mondo romano. è un mondo troppo... imbevuto di cultura, troppo grosso, alto, e al contempo "lontano" (in senso di profondità, non di significati e valori ovviamente)che difficilmente si sposa - credo - a uno strumento plateale e mediatico come la TV (oddio sento che sto facendo dello snobismo spicciolo da intellettualoide umanistico).
cmq resto dell'idea che ritrarre davvero bene il Roma sia compito difficilissimo. e il tf in questione mi pare che abbia proprio sbagliato il tiro
e sono d'accordo: l' "alea tracta est" ci voleva. ahò, noi Gaio Giulio - come tutti gli altri - lo conosciamo dagli scritti... se mi si tolgono pure i "momenti chiave" dell'interpretazione e ricezione "mediatico-libraria" che ne riceviamo noi moderni... questi romani mi diventano robetta sciacqua alla SPQR vanziniano.

p.s. scusa il papiro - è che credo di sentire un po' la questione per i miei recenti studi... :P

papiro piu' che ben accetto Noodels, soprattutto perche' conferma i miei polverosi ricordi scolastici di latino... :-)
ma non era alea iacta est?

mi sa che era proprio iacta, tracta è trattato mmmh
ciò la dice lunga sulla mia preparazione d'umanista fino -_-"

colendissimo, non si tratta che di un lapsus calami..
;-)

suggerirei la versione più popolare "dadum tiratum est!" (in americano hollywoodiano "the fucking dices are thrown!"); anche se iacta, in realtà, ben corrisponde all'italiano gettare e la traduzione più corretta, al di là del classico "il dado è tratto", sarebbe "le sorti sono gettate". Anche Berchet, nel suo "Giuramento di Pontida" dice "ora il dado è gettato", mica "ora il dado è tratto".
Tornando a Io Caligola, credo che questo DVD sia mitico e introvabile come l'Araba Fenice. D'altronde, dai cataloghi sembra che duri 130 minuti (la versione in cassetta dell'Espresso dura 118 minuti) mentre la versione integrale americana dura circa 150 minuti. Il che mi conferma nella mia idea che non esista una versione integrale italiana di "Io Caligola"...sigh

in effetti il dado e' tratto e' piuttosto aulica come traduzione: risalira' al Monti o alla sua cerchia..

per Caligula, che e' il titolo originale del film di Tinto il Mereghetti da coopme lunghezza 154' e dice che la versione integrale gira solo in dvd
eviterei per principio le cassette allegate ai giornali: son soldi gettati per la pessima qualita' del riversamento e chi dirige queste opere editoriali non hacerto idea dell'esistenza di varie versioni..

Quindi sembra che il Mereghetti si riferisca ad una versione realmente integrale in italiano...chissà dove mai sarà, bah...
quando ero giovane, usciva ogni anno il Grazzini, nell'UniversaleLaterza; all'epoca, Mereghetti scriveva su Linus,non era male, ma i suoi annuari non li ho mai comprati
quanto alle versioni "in allegato" ti dò perfettamente ragione. due esempi, film di Ken Loach pubblicati anni fa da Repubblica:
Riff Raff, di una qualità veramente pessima, quasi inguardabile
Hidden Agenda,incredibilmente tradotto L'agenda nascosta, mentre il titolo in inglese ha tutt'altro significato

tra i dizionari attualmente in commercio il Mereghetti e' forse il migliore anche perche' cerca di dare info sulle versioni tagliate o colorizzate che girano in tv
magari in qualche dvdstore online lo recuperi caligola..

non glielo hanno fatto dire "tu quoque" a Cesare

ci avrei scommesso. brugoa!

"Caligula" in dvd esiste in versione integrale, di 156 min. In inglese, non in italiano, però. In italiano esiste soltanto la versione di 130 min. in dvd della Medusa. Nella versione integrale ci sono tutte le sequenze. Sia quelle girate da Brass, che quelle fatte girare da Guccione (come la scena lesbica fra Anneka Di Lorenzo e Lori Wagner). Il cast è stupendo. Si va da Malcolm McDowell, a Peter O'Toole, sir John Gielgud, Therese Ann Savoy, Helen Mirren, Leopoldo Trieste. La "mitica" versione integrale in italiano esiste però è quella doppiata dopo Cannes nel 1979, uscita, sequestrata e mai più ripresentata. A parte un passaggio televisivo su Rete 4 negli anni ruggenti delle televisioni private prima dei "bollini" e delle censure. Non so se Rete 4 ne possegga ancora i diritti. Purtroppo in dvd l'unica versione è quella tagliata e rimontata, addirittura con un commento musicale diverso. Se qualcuno vuole acquistare la versione in inglese potere rintracciarla, come ho fatto io, su http://www.videociak.net

Verifica il tuo commento

Anteprima del tuo commento

Questa è solo un'anteprima. Il tuo commento non è stato ancora pubblicato.

In elaborazione...
Il tuo commento non può essere pubblicato. Errore di scrittura:
Il tuo commento è stato pubblicato. Pubblica un altro commento

I numeri e le lettere che hai inserito non corrispondono a quelle dell'immagine. Prova di nuovo.

Come ultima cosa, prima di pubblicare il tuo commento, inserisci le lettere ed i numeri che vedi nell'immagine qui sotto. Questo impedisce che programmi automatici possano pubblicare dei commenti.

Fai fatica a leggere quest'immagine? Visualizzane un'altra.

In elaborazione...

Scrivi un commento

Le tue informazioni

(Il nome e l'indirizzo email sono richiesti. L'indirizzo email non verrá visualizzato con il commento.)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

gennaio 2021

lun mar mer gio ven sab dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

social



  • Instagram

intrallazzi



  • www.flickr.com

PrivacyPolicy


  • Privacy Policy
Blog powered by Typepad
Iscritto da 06/2005

supporto a


counter